Detersivi Bio Allegri


copertina libro


Chi siamo e.. Perché un libro?

chiacchereIl nostro gruppo è nato nel 2005 da un forum di discussione. Abitiamo lontani gli uni dagli altri e  siamo persone molto diverse: donne e uomini, impiegati, agricoltori biologici, fisioterapisti, insegnanti, ricercatori, genitori e single, e non abbiamo in comune nemmeno l’età. Ma condividiamo un sentire comune: il desiderio di lasciare in eredità ai nostri figli e nipoti un “mondo migliore”.

Siamo convinti che si deve cominciare a cambiare dalle piccole cose. Così, tra una battuta e una riflessione seria, il nostro gruppo è passato “dal dire al fare”. Abbiamo costruito in internet dei “laboratori” virtuali in cui ci siamo scambiati domande, risposte, notizie, consigli e risultati delle nostre sperimentazioni domestiche. Quando la nostra esperienza e quella delle mamme e delle nonne non bastava, abbiamo scandagliato il web in cerca di informazioni precise e di riferimenti scientifici. Ormai da tre anni continuiamo a sperimentare, a correggere e provare, ad ascoltare pareri diversi e critiche e consigli.

Logo del maualeÈ nato così il primo nucleo del Manuale dei detersivi bioallegri; bioallegri perché il nostro gruppo di “matti” non si lascia vincere dall’angoscia per la grandezza planetaria dei problemi e cerca di fare quello che può per la salute di tutti, con piccole azioni quotidiane.

Inizialmente il Manuale doveva servire "a noi" e magari  ad amici e parenti; poi abbiamo verificato che un lavoro simile non esisteva prima d'allora e che fosse giusto metterlo a disposizione di tutti. Perciò ci siamo dati il nome “Gruppo MondoNuovo” e abbiamo costruito questo sito, dove per oltre due anni il Manuale è stato scaricato migliaia di volte.

Ma questo nostro lavoro era destinato a circolare fra la gente, nelle case, e per una serie di circostanze fortunate è diventato un libro, che è già alla seconda edizione.

Copertina del libroGuida ai detersivi bioallegri
Sintetici, ecologici & fai da te
Impariamo a conoscerli e a usarli
© 2009 EMI

ISBN 978-88-307-1818-0
1ª edizione: marzo 2008
2ª edizione: gennaio 2009

I contenuti di questa Guida sono leggermente diversi, più precisi aggiornati e arricchiti rispetto alla prima stesura del Manuale e li troverete nella Guida pratica e nelle pagine del sito, scaricabili gratuitamente e immediatamente applicabili  con gaudio ed  efficacia per una pulizia bioallegra.
Inoltre nella Sitografia troverete gran parte delle nostre fonti d’informazione.
Siccome diversi gruppi ambientalisti hanno trovato interessante il Manuale e lo hanno caricato nei propri siti, è possibile che troviate le vecchie edizioni in pdf (2006 e 2007), pertanto controllate le date e le differenze.

AbbraccioNoi di MondoNuovo ringraziamo le decine e decine di persone che ci hanno scritto contribuendo a migliorare il nostro lavoro.

Questo sapere appartiene a tutti e con tutti vorremmo condividerlo. Lo dedichiamo ai bambini e alle bambine, perché abbiano un mondo pulito e vivibile. Per questo abbiamo deciso di devolvere i diritti d’autore della Guida al Centro pediatrico di Goderich in Sierra Leone, creato e gestito dai medici volontari di Emergency.

Logo di EmergencyIn Sierra Leone i detersivi non sono diffusi e le donne fabbricano il sapone, sia per uso domestico che per rivenderlo, con soda caustica e grasso animale. Quindi in molte abitazioni si trova soda caustica che viene poi sciolta in acqua e conservata in bottiglie usate, perciò spesso rimane alla portata dei bambini che la scambiano per roba da mangiare o da bere. Ingerendola, i bambini subiscono gravi ulcere e addirittura perforazioni alla superficie interna dell’esofago e queste, cicatrizzandosi, causano un restringimento dell’esofago che impedisce l’assunzione di cibo solido e porta alla denutrizione e spesso alla morte.

I medici di Emergency praticano l’allargamento progressivo dell’esofago con speciali dilatatori: un intervento che va compiuto sotto il controllo radiologico ed endoscopico per evitare complicazioni anche mortali.
Mentre in Italia eventi di questo genere sono rarissimi, all’ospedale pediatrico di Goderich si presentano dai cinque agli otto casi al mese; dal momento che la notizia si è diffusa con un tam tam naturale, arrivano mamme e bambini da tutte le province, dopo aver affrontato viaggi anche di giorni, a volte indirizzati da altre organizzazioni umanitarie.

Ci piace pensare di stabilire in questo modo una connessione tra noi, consumatori di detersivi sofisticati, e quei bambini, vittime innocenti di un’economia primitiva della detersione.
Se, oltre a utilizzare il sito, decidete di comprare il libro, se lo regalate o semplicemente lo pubblicizzate, anche voi siete a Goderich a restituire il sorriso a un bambino che soffre.

Incantesimo (abbraccio)MondoNuovo:
Aldo da Genova
Barbara da Milano
Carlo da Pisa
Carole da Pantelleria
Daniela da Bergamo
Elda da Milano
Elena da Bergamo
Emmanuele da Arezzo
Federico da Padova
Ferruccio da Lodi
Francesca da Bologna
Francesco da Catania
Gianluca da Bergamo
Lorenzo da Roma
Maria Teresa da Pisa
Pierluca da Rimini
Tosca da Trieste